venerdì 31 dicembre 2021

TOP NOTIZIE PESCARA (in collaborazione con AbruzzoLive.tv)

giovedì 30 dicembre 2021

Chieti, operativi nuovi parcheggi sul piazzale dell’ex impianto Ip di via Silvino Oliveri

Al posto del distributore Ip di via Silvino Olivieri (zona Santa Maria), arrivano 18 nuovi parcheggi e un’area di sosta riqualificata e agibile che prende il posto del degrado che ha regnato sull’ex struttura fino allo smantellamento della pompa, la bonifica ambientale dei serbatoi e la demolizione del gabbiotto avvenuti lo scorso ottobre. Stamane è stata realizzata la segnaletica con il coordinamento della Polizia Municipale, stalli a disposizione già nelle prossime ore.

“Era uno scempio, oggi è un’area di sosta con spazi vitali a servizio della città– annunciano il sindaco Diego Ferrara e gli assessori a Mobilità e Attività produttive Stefano Rispoli e Paolo De Cesare – Chieti si riappropria di uno spazio del suo centro storico rimasto a lungo inutilizzato e inutilizzabile, perché non bonificato e messo in sicurezza. Il degrado di cui è stato ricettacolo non ha più ragion d’essere, grazie a un impegno che unisce più settori dell’Amministrazione. Dalle Attività produttive che hanno seguito l’iter e lavori dello smantellamento, ai Lavori Pubblici e Mobilità, che hanno reso di nuovo utilizzabile l’area. Abbiamo scelto di destinarvi parcheggi, perché questa è la più grande mancanza sentita in città: sin dal primo giorno abbiamo lavorato per recuperare tutti gli stalli possibili, in via della Liberazione, in Largo Cavallerizza, nonché su via dei Vezi. Molto faremo su questo fronte anche nel prossimo futuro, per ora abbiamo 18 stalli in più, due dei quali destinati ai disabili e due a disco orario. Tutti i nuovi stalli sono gratuiti”.

mercoledì 24 novembre 2021

Violenza contro le donne, i numeri forniti dalla polizia di Pescara

In occasione del

la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”

la polizia di Pescara ha fornito tutti i numeri relativi ai reati subiti dalle persone di sesso femminile, che purtroppo continuano a verificarsi soprattutto in contesti familiari o dopo la fine di relazioni sentimentali. Per quanto riguarda 

maltrattamenti in famiglia, va purtroppo segnalato un aumento dal 2020 al 2021: se infatti nello scorso anno si erano registrati 136 casi (

69 a Pescara e 67 in provincia), finora siamo già a 144 casi (

75 a Pescara e 69 in provincia), con 74 arresti contro i 55 di un anno fa. Anche lo stalking, purtroppo, 

f

a segnare una recrudescenza con 165 casi nel 2021 (61 arresti) a fronte di 73 casi nel 2020 (51 arresti). Non scendono, purtroppo, nemmeno gli abusi sessuali: quest'anno ne sono già 12, equamente divisi tra Pescara e provincia, mentre nel 2020 erano esattamente la metà, cioè 6 (3 a Pescara e 3 in provincia). Gli arresti sono 8, il doppio di quelli effettuati nel 2020.

Crescono anche i dati sull’ammonimento: nel 2020 sono state presentate 19 istanze, di cui ne sono state accolte 14. Nel 2021 sono state presentate 30 istanze e ne sono state accolte 21. Nell’ultimo anno la Squadra Mobile di Pescara ha svolto un continuo e incessante lavoro per prevenire e combattere i maltrattamenti e le violenze contro le donneA tale riguardo, gli investigatori hanno trasmesso 96 informative su notizie di reato relative alla materia di cui si tratta, di cui una addirittura per tentato femminicidio; eseguito 14 misure cautelari disposte dallautorità giudiziaria, di cui 3 arresti per custodia in carcere e altri 11 divieti di avvicinamento; effettuato 1 fermo di iniziativa per violenza sessuale consumata (609 bis c.p.) nei confronti di una donna.

Con l'arrivo del Covid, poi, sono stati analizzati i "reati spia" che sono quei delitti indicatori di violenza di genere, espressione dunque di violenza fisica, sessuale, psicologica o economica, diretta contro una donna in quanto tale. Nello specifico sono stati esaminati i dati riferiti ad atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale: nel 2020, quello maggiormente colpito dalla pandemia, i tre reati in esame sono leggermente diminuiti rispetto all’anno precedente (2019), anche se in percentuale minore rispetto ai reati predatori e in linea con il dato nazionale.

Nel corso del 2021, a parte la violenza sessuale che ha registrato una lieve diminuzione, si è rilevato un aumento moderato dei casi di maltrattamenti in famiglia (anno 2020 – reati 136; anno 2021 reati 144) pari al 6,6%, nonché un aumento decisamente più consistente per gli atti persecutori (anno 2020 reati 73; anno 2021 reati 165), pari al 44,2%.

A Pescara, dall’avvio dell’applicativo Scudo, la Sala Operativa che dal 1° gennaio al 20 novembre 2021 ha ricevuto 385 richieste di intervento per liti in ambito familiare, ha compilato, attraverso questo strumento applicativo, 29 schede per interventi riferibili a potenziali situazioni di rischio, inserendo dati quali, ad esempio, l’indirizzo, il numero di telefono e le targhe dei veicoli interessati che non sarebbero disponibili altrimenti nella fase del pronto intervento.  

Inoltre la Squadra Volante, deputata al pronto intervento, ha effettuato, nello stesso periodo, 8 arresti in flagranza di reato (4 per maltrattamenti in famiglia; 2 per atti persecutori e 2 per estorsione di denaro in ambito familiare, in concorso con il reato di maltrattamenti in famiglia).

venerdì 5 novembre 2021

Screening udito domenica 7 e 14 novembre a Chieti e Chieti Scalo

Si svolgeranno domenica 7 e domenica 14 novembre dalle 9 alle 12.30, le due giornate di controllo gratuito dell’udito, promosse dal Comune con la Protezione Civile Valtrigno, Pharma Italia, Federfarma e l’Ordine dei Medici della provincia di Chieti. Si parte domenica 7 negli spazi della Camera di Commercio lungo Corso Marrucino, si replica domenica 14 a piazzale Marconi. L’iniziativa denominata “Chieti ti è vicina”, è stata illustrata stamane dal sindaco Diego Ferrara, dal responsabile della Valtrigno Chieti, Marco Rosati e Gianpiero Laudando di Pharma Italia.

“Abbiamo aderito perché la prevenzione ci riguarda – aggiunge Marco Rosati - torniamo in strada per l’ipoacusia, per stare accanto alla cittadinanza e perché è importante riattivare un circuito della prevenzione che il Covid ha rallentato e, in molti casi, addirittura interrotto. Ripartiamo dall’udito, che interessa una fascia sensibile della popolazione, ci auguriamo che le visite siano tante e che questa sia il primo di tanti appuntamenti”.

“Mettiamo a disposizione esperienza e competenze per supportare la popolazione – così Gianpiero Laudando di Pharma Italia – Siamo lieti di essere partner di questa iniziativa, che nasce nel mese della prevenzione dell’udito ed è molto vicina alla nostra attività di assistenza domiciliare che va infittendosi, perché con l’inquinamento acustico si è alzata in modo spaventoso la curva dell’ipoacusia. Da anni ci occupiamo di problematiche legate all’udito, lo facciamo anche da Chieti che oggi è una delle nostre sedi operative sul territorio e ci auguriamo che rispondano in tanti, perché significa riattivare una prevenzione importantissima. L’esame dura pochi minuti, non è invasivo, ma è utile a capire come sta il proprio udito e attivarsi di conseguenza. È importante sottoporsi a questi screening, a prescindere dall’età, perché per il 20 per cento dei casi di ipoacusia è possibile sia il recupero, sia il ripristino”.

sabato 30 ottobre 2021

Chieti: inaugurata Teate on air, la web radio per i giovani nata dalla sinergia fra Comune e associazioni

Battesimo del fuoco stamattina per “Teate on Air”, la Web Radio nata per favorire il dialogo tra i giovani che nasce dalla collaborazione fra l’associazione Erga Omnes, l’Informagiovani Chieti e gli assessorati all’Innovazione Sociale e alle Politiche Giovanili, ospitata nei locali dell’ex Centro Sociale San Martino, in via Monte Grappa n. 176 a Chieti Scalo, dove il sindaco Diego Ferrara, con gli assessori a Innovazione Sociale e Politiche Giovanili, Mara Maretti Manuel Pantalone e, oltre allo staff di Teate On Air e i rappresentanti di tutte le realtà coinvolte, ha tagliato il nastro dello studio. In collegamento streaming erano presenti anche gli speaker di Rds: Beppe De Marco e Chiara De Pisa. Consegnati anche i premi del contest fotografico: “On Air”, che ha coinvolto su Facebook e Instagram varie fasce d’età.

“Teate on Air è oggi pronta al debutto in città – così il sindaco Ferrara e gli assessori Pantalone e Maretti – Pensata nel periodo del lockdown, con le scuole chiuse per l’emergenza Covid, è oggi uno strumento che vuole accorciare le distanze con il mondo dei giovanissimi e tra i ragazzi. Ringraziamo l’Informagiovani di Chieti e l'Associazione Erga Omnes, che sono stati i motori dell’idea e hanno dato corpo e cuore al progetto insieme agli assessorati comunali all’innovazione sociale e alle politiche giovanili, una sinergia piena e bella a vantaggio di una fascia di cittadini a cui vanno tutte le nostre attenzioni e, oggi, anche un particolare canale di ascolto e confronto che siamo sicuri crescerà e su cui veicoleremo anche informazioni su tutte le attività dell’Amministrazione, utilizzando, così, un nuovo e innovativo vettore per la comunicazione istituzionale”.

 

“L’obiettivo principe è stato sviluppare uno spirito di confronto e di solidarietà fra i giovani, capace di rafforzare la coesione sociale, attraverso l’importante strumento della radio – così Pasquale Elia, presidente di Erga Omnes – Una stanza dell’ex centro sociale di San Martino a Chieti, messa a punto dai volontari della Protezione Civile Valtrigno di Chieti guidati dal responsabile Marco Rosati, è diventata uno studio radiofonico. Trasmettiamo dalla struttura che  è anche sede del Centro Operativo Comunale, oltre ad essere la sede operativa di Erga Omnes e della Protezione Civile Valtrigno di Chieti e che è diventata nel tempo un punto di riferimento per le politiche sociali e giovanili del territorio, offrendo vari servizi alla cittadinanza di carattere psicologico e sociale. Da qui si parlerà di musica, attualità, protagonismo giovanile, opportunità formative e lavorative, il tutto visto con gli occhi dei giovani che saranno i principali “stakeholders”. L’iniziativa è stata finanziata nell’ambito del progetto Giovani Risorse, presentato a giugno 2020 in risposta all’avviso pubblico Abruzzo Giovani 2019, attraverso il Fondo nazionale delle Politiche Giovanili e ha previsto la realizzazione anche di diverse attività di formazione e tutoring che hanno consentito ai ragazzi di far decollare lo strumento e arricchire la programmazione”.

giovedì 28 ottobre 2021

'Coopstartup Abruzzo': Coopfond e Legacoop Abruzzo supportano le cooperative con 6mila euro a fondo perduto. C’è tempo fino all’8 novembre per partecipare

C’è tempo fino all’8 novembre per partecipare a Coopstartup Abruzzo, il bando promosso da Coopfond con Legacoop Abruzzo per sostenere concretamente (con 6mila euro a fondo perduto) la nascita di nuove cooperative, generando opportunità imprenditoriali e lavorative. 

Il bando è stato presentato nei giorni scorsi dal presidente di Legacoop Abruzzo, Luca Mazzali. «Il nostro ruolo – ha sottolineato Mazzali – è quello di dare assistenza al percorso autoimprenditoriale e mettere a disposizione risorse economiche, servizi, strumenti, competenze e relazioni del nostro mondo. Siamo convinti sia una grande sfida voler riaffermare il modello cooperativo sul territorio e vogliamo essere di sostegno alle nuove iniziative che stanno nascendo e nasceranno in Abruzzo». L’iniziativa è sostenuta dalle cooperative del territorio aderenti all’associazione Adrilog, Citigas, Horizon, Cantina Tollo, Consorzio Abitare Abruzzo, BCC Pratola Peligna, Nexus formazione e patrocinata da Regione Abruzzo, Città di Pescara, Città de L'Aquila, Comune di Chieti, Comune di Teramo, CCIAA Chieti-Pescara, Università D’Annunzio, CCIAA Gran sasso d’Italia, per il prezioso patrocinio. 

mercoledì 27 ottobre 2021

Chieti, sì del consiglio al bilancio: "Il primo passo verso il risanamento"

“Oggi abbiamo approvato il Bilancio di previsione e il Dup. Sono documenti fondamentali per la programmazione dei prossimi anni, frutto esclusivo della nostra attività. Rispecchiano i progetti, le idee, le speranze e le proposte già espresse in campagna elettorale e scritti nero su bianco nel nostro programma di mandato, a cui abbiamo cominciato a dare concretezza nel corso di questo primo anno di attività. Un lavoro che continua all’insegna di una responsabilità grande, per il bene della nostra città e al di là di qualsiasi steccato politico e ideologico, a dimostrazione di ciò c’è l’impegno già assunto l’anno scorso, portando avanti i documenti lasciatici in eredità e decidendo di assumerci l’onere di risanare la città rispetto alla pesante situazione economica che abbiamo trovato. Questi documenti sono di fatto i primi passi verso il risanamento. Il piano di riequilibrio economico e finanziario, com’è noto, ci consente una misurata capacità di azione, indirizzata verso il rilancio delle speranze, ambizioni e desideri che sono di Chieti e che intendiamo portare a compimento con la collaborazione di tutti, proprio perché appartengono alla nostra comunità. Qualche segnale del lavoro fatto comincia a diventare palese, vi ricordo che abbiamo avuto dal Ministero il via libera a una importante riqualificazione di parte del centro storico, con il conferimento di fondi per 15 milioni che ci aiuteranno a far risorgere piazza Garibaldi e tutto un circondario che negli anni si è svuotato di gente e della sua antica bellezza. Mi auguro che sia questo un inizio a cui stiamo lavorando alacremente e che a giorni ci darà altre novità positive, con la possibilità di accesso ad altri fondi, oltre a quelli del Pnrr e a quelli europei, per cui abbiamo attivato diversi progetti. È stato un anno duro, impegnativo e con qualche incidente di percorso, che è cosa normale quando si lavora e quando bisogna affrontare la situazione che noi stiamo affrontando, unita a problematiche inaspettate e complesse. A consiglieri e assessori tutti vada il mio ringraziamento e anche il mio più sincero buon lavoro: la strada che abbiamo intrapreso è sicuramente quella meno battuta, ma forse è proprio questo, come ci insegna la poesia di Robert Frost, che farà tutta la differenza”. 

Così il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, dopo il sì del consiglio comunale al bilancio.

Aeroporto d'Abruzzo, Saga incontra Confindustria. Catone: “Lavorare insieme per potenziare i servizi”

Migliorare i servizi in rete con il territorio per attirare flussi crescenti in Abruzzo, attraverso l'aeroporto. È con questo obiettivo che ieri si è svolto un incontro tra Vittorio Catone e alcuni imprenditori abruzzesi. Nella sede di Confindustria Chieti Pescara, il presidente della Saga si è riunito con il presidente dell'associazione Silvano Pagliuca, il direttore Luigi Di Giosaffatte e titolari e referenti di aziende attive nei settori turismo, agroalimentare e moda. “Il 2021 – ha detto Catone - è l'anno della ripresa post pandemia. È stato fatto uno sforzo importante per la ripartenza e i numeri che abbiamo registrato durante questa stagione estiva con oltre 222 mila passeggeri tra giugno e settembre lo dimostrano. Vettori ormai stabili nel nostro scalo hanno deciso di aumentare le frequenze dei collegamenti, come Milano Bergamo, Bucarest, Torino e Bruxelles Charleroi, e Milano Linate che con l'ingresso di Ita ha già portato a due voli giornalieri la tratta. Questo significa che l'aeroporto d'Abruzzo è appetibile. Vogliamo consolidare ciò che è stato fatto questo anno, ma se dal lato commerciale legato alle destinazioni abbiamo raggiunto risultati importanti, sul versante dell'aerostazione dobbiamo lavorare molto per potenziare i servizi”.

L'attenzione degli imprenditori e del presidente Saga si è concentrata sugli spazi commerciali attualmente liberi nell'aerostazione che potrebbero ospitare servizi di varia natura, a cominciare dall'accoglienza turistica. Una connessione più snella con il centro cittadino per il trasporto dei passeggeri, ma anche con il resto dell'Abruzzo, una riflessione sul comparto cargo e sui voli charter, e ulteriori collegamenti con i principali hub nazionali sono stati gli altri punti toccati nella riunione.

Bisogna lavorare su un prodotto Abruzzo - ha ricordato Lucio Laureti, presidente della sezione Turismo di Confindustria - Per consolidare la ripresa dobbiamo organizzare costanti confronti con agenzie di viaggi e tour operator per ideare pacchetti da lanciare nelle fiere del turismo, con pubblicità e testimonial”.

In Abruzzo abbiamo un aeroporto che è il principale attore che deve occuparsi della connessione tra Pescara e il resto del mondo - ha evidenziato il presidente di Confindustria Silvano Pagliuca - Poi c'è il mondo degli operatori che deve occuparsi del resto, per intercettare l'incoming che è ciò che genera economia sul nostro territorio. Sottolineo ancora una volta che è necessario attenzionare il valore del dato: sapere come si muovono i turisti e quali siano le effettive necessità di spostamenti per motivi lavorativi è fondamentale. Con questi dati le imprese saranno messe in grado di progettare i servizi da mettere a disposizione del territorio. Credo sia importante convocare questo tavolo con una certa cadenza”.

martedì 26 ottobre 2021

Meteo Abruzzo, le previsioni del tempo per le prossime ore: progressiva attenuazione della nuvolosità

Secondo Abruzzo Meteo, oggi sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con schiarite ad iniziare dal settore costiero, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio-sera, tuttavia annuvolamenti potranno persistere a ridosso dei rilievi con possibili foschie o banchi di nebbia, specie sulle zone pedecollinari. Nella giornata di giovedì è prevista una progressiva attenuazione della nuvolosità e temperature in graduale diminuzione, specie nei valori minimi. Temperature: generalmente stazionarie. Venti: deboli di direzione variabile sulle zone interne e montuose; deboli dai quadranti settentrionali lungo la fascia costiera e collinare con possibili rinforzi. Mare: poco mosso o localmente mosso.

Sulla nostra penisola il tempo è in miglioramento a causa della temporanea attenuazione dell'instabilità anche sulle regioni meridionali dove, tuttavia, a partire dalle prossime ore e nei prossimi giorni, tornerà a manifestarsi il maltempo, soprattutto sulla Sicilia e, localmente, sulla Calabria ionica, a causa del nuovo approfondimento di un minimo depressionario a sud della Sicilia, in risalita verso l'isola e verso il Tirreno Meridionale tra giovedì e venerdì, con conseguente nuova fase di intenso maltempo sulle zone già recentemente colpite da una disastrosa alluvione. 

Sulle regioni centrali la nuvolosità tenderà gradualmente ad attenuarsi nel corso delle prossime ore e nella giornata di giovedì, ma non mancheranno annuvolamenti, foschie e occasionali banchi di nebbia, in particolare sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Alla base dei dati attuali, inoltre, non si prevedono sostanziali variazioni almeno fino alla mattinata di sabato ma la risalita verso nord del vortice depressionario in approfondimento sulle estreme regioni meridionali potrebbe favorire, se confermato, un nuovo graduale aumento della nuvolosità anche sulle regioni centrali.

giovedì 2 settembre 2021

Pista ciclabile a Chieti Scalo, partiti i lavori: "Così migliorerà la circolazione nella zona"

Sono iniziati i lavori di realizzazione della pista ciclabile di Chieti Scalo ad opera della ditta IMBIMBO Costruzioni Srl di Avellino e finanziati con fondi Por Fesr Abruzzo 2014/2020 Asse VII – Sviluppo Urbano Sostenibile -Azione 4.6.4 che prevedono interventi per un importo di 356.500 euro. Sul cantiere dell’appalto, aperto oggi su via Pescara, incrocio con via Teramo, stamane si sono recati l’assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Rispoli e il consigliere comunale Enrico Iezzi, con il titolare della ditta e la direttrice dei lavori, l’ingegner Alessandra Schiappa.

“Al via una delle opere che migliorerà la sostenibilità della circolazione a Chieti Scalo - illustrano il Sindaco Diego Ferrara e l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Rispoli – Si tratta di un progetto atteso, che una volta insediati abbiamo subito sollecitato, perché diventasse realtà al più presto, quello della pista ciclopedonale di 4 chilometri di percorso che da via Amiterno arriva al Campus universitario. I lavori sono partiti dal primo tratto di via Pescara, dove la pista si articolerà sul marciapiede destro in direzione Stadio, per passare, da progetto originario, sul lato sinistro della strada, sempre sul marciapiedi, in modo da agevolare al meglio la circolazione sulla via, passando anche su via Palizzi, via Bellini, via Caduti sul Lavoro, via Amiterno e, infine, approdando allo Stadio Angelini. Stiamo vagliando anche alcuni aggiustamenti, in nome di una maggiore sicurezza del transito di tutte le utenze, sia i pedoni, che i ciclisti e gli automobilisti, intervenendo anche su via Pescara.

La pista ha una duplice destinazione, per pedoni e due ruote, facendo da ponte a centri sportivi, scuole, uffici pubblici e servizi, il campus universitario e diversi spazi di comunità presenti nella zona.

Siamo lieti di essere riusciti a portarne l’iter a compimento in pochi mesi, riattivando la procedura e scandendo un nuovo ritmo ai tempi di realizzazione, che vogliamo siano essenziali, per consegnare l’opera finita alla città nei 270 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori".

sabato 24 luglio 2021

Paolucci su rapporto Crea: “In due anni di Marsilio la sanità abruzzese sprofonda in coda alla classifica sulle performance sanitarie”

“L’Abruzzo fra le peggiori performance sanitarie d’Italia, in due anni e mezzo sono stati polverizzati tutti gli sforzi fatti dal governo di centrosinistra per uscire da un durissimo commissariamento e cominciare a riallineare qualità e servizi sanitari che ci avevano visto recuperare anni e posizioni nelle classifiche nazionali. La bocciatura, che arriva dal rapporto “Le Performance Regionali: opportunità di tutela della salute a livello regionale”, realizzato dal Crea, il Centro per la ricerca economica applicata in sanità, era annunciata, dall’assoluta mancanza di programmazione sanitaria che abbiamo lamentato subito e che abbiamo visto andare in onda dal primo giorno del governo di centrodestra in Abruzzo”, duro il capogruppo Pd in Consiglio regionale, Silvio Paolucci.


“Bolzano, Trento ed Emilia Romagna le sanità migliori, l’Abruzzo nel periodo più drammatico della storia e, dunque, quello più impegnativo per una politica di settore, riesce a fare meglio solo del Molise e della Calabria, scivolando in fondo alla classifica – affonda Paolucci – Una rilevazione che arriva a pochi giorni dalla presentazione di un documento sulla rete sanitaria fatto per non essere approvato e che lascia l’Abruzzo senza un atto di programmazione per l'intera legislatura. Nel frattempo, oltre ai fatti di cronaca accaduti durante la pandemia, si sono depauperati i presidi ospedalieri del territorio e si sono accumulate in modo esponenziale le prestazioni da fare a vantaggio di categorie anche sensibili, come i malati oncologici; si sono moltiplicate le emergenze, ma gli atti di programmazione sono fermi al 2018. Solo chiacchiere e annunci  da parte del centrodestra e questi sono i risultati, che ci vedono sprofondare nei livelli più bassi della classifica CREA, dopo il lavoro fatto per riportare l’Abruzzo e le sue prestazioni sanitarie a posizioni maggiori, attestate nel 2018 dagli stessi esperti che oggi si esprimono così.

Una bocciatura netta, che dice molto sulla mancanza di una programmazione rilevata dagli esperti del Crea sulla gestione dei contributi e anche sull’impatto sociale e sanitario della pandemia, si tratti di tecnici che non fanno politica, ma giudicano su fatti che riportano l’Abruzzo a una posizione davvero preoccupante dopo i passi avanti che aveva fatto per uscire dal lungo Commissariamento”.

venerdì 23 luglio 2021

Comprateatino, buoni sconto progressivi e premialità per chi acquista a Chieti

Si è riunito stamane il comitato operativo nato dal progetto Compra Teatino, varato dall’Amministrazione per rilanciare il commercio della città. All’incontro erano presenti l’assessore al Commercio Manuel Pantalone, Vincenzo Di Leo del Consorzio Chieti C’entro, Marisa De Marco della Confesercenti Chieti e Letizia Scastiglia della CNA della CNA.

 

“È stato un incontro operativo per predisporre e individuare alcuni degli strumenti per agire – riferisce l’assessore Pantalone – procederemo con un’applicazione che definisce criteri di raccolta punti ed erogazione dei servizi e stabilisce anche delle premialità per gli utenti, una volta raggiunto un tetto di acquisti, in termini di buoni sconto o gadget.

Stiamo lavorando a un format che è l’avvio di un percorso che dovrà portare al centro commerciale naturale, verso cui tende la nostra politica di incentivo e sostegno al commercio di vicinato. Lo stiamo facendo insieme alla categoria, condividendo modalità, idee e scelte, perché è così che questa Amministrazione intende operare. Compra Teatino avrà presto anche una veste grafica riconoscibile che sarà operativa con tutto il format dal prossimo novembre. Nel frattempo è indispensabile che i commercianti della città aderiscano, rispondendo al bando pubblicato sul sito del Comune, che ha già riscosso tante adesioni, ma che abbiamo lasciato aperto proprio perché cresca ancora.

Il nostro intento è rilanciare il commercio di vicinato e ci siamo lasciati con l’idea di aggiungere anche altre idee a quelle già approvate dello sconto proporzionale e delle premialità che scattano a un livello della spesa, perché l’iniziativa sia più popolare possibile”.

Arriva anche a Chieti l’app Payphone, che agevola il pagamento degli stalli in striscia blu

Il sindaco Diego Ferrara e l’assessore Rispoli: “Pratico, facile da usare, gratuita per l’Ente e l’utenza, è già in funzione” 

È già operativa la nuova App per agevolare il pagamento dei parcheggi in città, oltre Easy park e Mycicero anche a Chieti arriva Payphone.

 

“Abbiamo voluto rendere ancora più agevole il servizio della sosta a pagamento, adottando un sistema capace di rispondere alle domande di praticità in arrivo dall’utenza e coniugando al servizio la sostenibilità ambientale – così l’assessore alla Mobilità Stefano Rispoli – Teate Servizi lo ha reso operativo già da qualche giorno, dopo aver analizzato il funzionamento dell’app. Un sistema che abbiamo adottato perché rende più facile, sicuro ed economico il pagamento della sosta ai cittadini, ma anche per alcune peculiarità, come la funzione che “Trova il parcheggio più vicino” e consente di raggiungere aree in cui sostare risparmiando tempo e tutelando l'ambiente, tagliando così quel 30% dell'inquinamento da auto che anche a Chieti, come nelle altre città deriva dalla ricerca di spazi liberi per la sosta. Duplici i vantaggi, in primis per gli utenti che possono scaricare gratuitamente l’app sul proprio smartphone e pagano solo i minuti effettivi con la funzione Start/Stop; hanno un promemoria automatico nella modalità preselezione con possibilità di prolungare la sosta da remoto; possono evitare code ai parcometri con un click. Agevole anche la gestione, perché questa applicazione consente la riduzione dei costi di gestione e amministrativi, nonché il monitoraggio in tempo reale delle aree di sosta, si integra con il sistema di verifica in uso e non richiede alcun costo di attivazione, dando l’opportunità di una partnership con un fornitore leader mondiale per numero di utenti, transazioni di pagamento e fatturato che assicura una migliore gestione anche del servizio”.

Chieti: buoni viaggio per cittadini in difficoltà, prorogati fino al 30 settembre i termini per la richiesta


A Chieti sarà possibile fare richiesta fino al 30 settembre 2021 per ottenere la concessione di buoni viaggio per il servizio taxi o noleggio con conducente. Si tratta di una misura prevista dal Decreto rilancio del 19 maggio 2020 per l’emergenza covid, con cui sono stati istituiti i cosiddetti "Buoni viaggio”. La prestazione verrà erogata tramite il servizio taxi, come noleggio con conducente a persone con mobilità ridotta e patologie accertate.

 

“Abbiamo disposto una proroga di altri due mesi per consentire a più soggetti di aderire  – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alle Politiche sociali Mara Maretti – L’entità del buono viaggio concesso dal Decreto è pari al 50 per cento della spesa sostenuta e comunque, in misura non superiore a 20euro a viaggio, può essere utilizzata per gli spostamenti effettuati in taxi o a noleggio con conducente, cosa che consente anche di sostenere questo comparto colpito dalla crisi perché ha dovuto fermarsi a lungo per via delle quarantene e delle restrizioni dei movimenti. Peraltro, il trasporto in taxi o noleggio con conducente rappresenta un servizio complementare a quello dei mezzi pubblici e una valida alternativa per la mobilità dei cittadini che vivono particolari problemi per gli spostamenti che vogliamo rilanciare anche in nome dell’esigenza di sicurezza negli spostamenti per i beneficiari. Per ottenere i buoni bisognerà rispondere all’avviso pubblico predisposto dal Comune entro il 30 settembre”.

 

BENEFICIARI sono le persone/nuclei familiari residenti nel Comune di Chieti rientranti in una delle seguenti categorie:

1.     Persone con invalidità pari o superiore al 67% ;

2.     Persone in condizioni di disabilità, fisicamente impedite o comunque con mobilità  ridotta,  anche temporanea, con patologie sanitarie accertate, anche se accompagnate e/o soggette a terapie salvavita;

1.     Persone che versano in documentato stato di disagio sociale o per effetto delle ripercussioni economiche del COVID opP.ure già in carico/conosciute dai servizi sociali.

2.     Nuclei familiari con valore lsee del nucleo familiare inferiore a €. 20.000,00.

3.     Persone che necessitano di visite I cure I assistenza, presso strutture sanitarie pubbliche o private anche se accompagnate al di fuori comune, compreso ritorno a casa.

4.     Persone inserite nei percorsi di immunizzazione anti covid, per il raggiungimento dei rispettivi punti di vaccinazione/tampone, anche se accompagnate.

5.     Persone con età pari o superiore a 65 anni

6.     donne in stato di gravidanza

7.     donne con esigenze di spostamento nella fascia oraria 22 - 6 per comprovate esigenze lavorative

 

MODALITÀ DI UTILIZZO E IMPORTI BUONI VIAGGIO. I Buoni viaggio potranno essere utilizzati per pagare spostamenti relativi a percorsi desiderati, anche fuori dal territorio comunale, effettuati a mezzo del servizio di taxi o noleggio auto con conducente convenzionati. Verrannoerogati dal Servizio tramite l'app della Piattaforma SICARE e potranno essere utilizzati per un importo pari al 50% della spesa sostenuta per il viaggio, per un valore massimo di 20 euro per ciascun viaggio, mentre la restante somma dovrà essere pagata dall'utente con modalità diverse dal voucher. Ad ogni beneficiario potranno essere consegnati buoni nel limite massimo 200 euro, salvo diversa valutazione del servizio sociale professionale dell'ente.

 

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DEI BUONI VIAGGIO. I buoni viaggio non sono cedibili, costituiscono reddito imponibile del beneficiario e non rilevano ai fini del computo del valore dell'indicatore della situazione economica equivalente. Le richieste verranno accolte in base all'ordine cronologico di presentazione della domanda e comunque fino ad esaurimento dei buoni disponibili.

giovedì 22 luglio 2021

Chieti, la Venere Teatina sarà il nuovo logo dell'amministrazione: "Lo affiancheremo allo stemma nei 5 anni di governo"

Presentato stamane il logo dell’Amministrazione Ferrara che affiancherà lo stemma del Comune negli atti e nella comunicazione istituzionale. Si tratta di un’immagine ispirata dal ritrovamento della testina di Venere riemersa dagli scavi archeologici della riqualificazione di Piazza San Giustino. Alla conferenza al Barbella erano presenti il sindaco Diego Ferrara, il vicesindaco e assessore alla Cultura Paolo De Cesare, Michele Russo e Mirangela Di Giosia, titolare e account della Mirus, società di comunicazione che ha realizzato il logo per conto dell’Amministrazione.

“Abbiamo voluto contrassegnare con un’immagine evocativo il cammino che caratterizzerà il nostro mandato – così il sindaco Diego Ferrara e il vicesindaco Paolo De Cesare – Il logo non sostituirà lo stemma del Comune, ma lo affiancherà per questi cinque anni. Vogliamo ringraziare la Mirus perché ha prodotto un lavoro davvero intenso, svolto con grande attenzione e professionalità, caratteri che appartengono a un’azienda consolidata e di grande esperienza. Il risultato è d’eccezione sia per il processo creativo che sta dietro il logo che abbiamo scelto, sia per la qualità del trattamento che hanno riservato alla nostra città, in grande economia rispetto al valore della creazione, sia dal punto di vista creativo e grafico. Fra le proposte abbiamo scelto la testina di Venere che abbiamo rinominato Venere Teatina, come simbolo caratterizzante del mandato amministrativo, ma anche per il carisma di questo straordinario reperto affiorato mesi fa dagli scavi di San Giustino e che dunaue appartiene alla nostra consiliatura. È una testimonianza che arriva dal passato, ma che guarda al futuro, forte della sua bellezza chiara e intramontabile, come Chieti, che è, come recita il pay off, Bella da sempre. Abbiamo scelto anche una versione pop, colorata, da destinare a speciali obiettivi in ambito culturale e turistico, che coniugheremo con i progetti e le azioni per la città”. 

“Vogliamo ringraziare il sindaco e la giunta per la fiducia che hanno riposto nel nostro lavoro – così Michele Russo – Siamo una realtà che opera da circa 30 anni nel territorio e oggi teniamo tantissimo al fatto che il Comune di Chieti possa aggiungersi, grazie a questo lavoro, al novero degli Enti pubblici che abbiamo affiancato per gli aspetti di immagine e di comunicazione. Per tale premura abbiamo approfondito ricerca e analisi al fine di cercare di interpretare al meglio l’identità della città, non solo dal punto di vista del design grafico, ma toccando anche il mood del territorio. Abbiamo attinto sia alla storia delle gens italiche che hanno in Chieti importanti reperti, a queste abbiamo affiancato approfondimenti sulle presenze relative all’antica Roma, nonché sugli elementi architettonici presenti in città, per portarci in un’epoca più contemporanea. Uno studio documentato dalle ipotesi presentate, che è arrivato alla Venere che ci ha attratto per la sua appartenenza, al contempo, al passato e alla contemporaneità, oltre che per risonanza mediatica che ha avuto il suo rinvenimento: porta bellezza in sé, ma è anche testimone di una bellezza nascosta della città, tutta da scoprire e questo messaggio è stato tradotto nel logo. Tratteggiando il suo profilo siamo arrivati a un’interpretazione moderna, contemporanea e anche istituzionale dell’identità cittadina, mutuando anche il porpora che è uno dei colori di Chieti. Abbiamo proposto vari pay off per accompagnare l’immagine, ci ha colpito la scelta del sindaco che in modo molto determinato ha voluto la Venere color porpora e la scritta “Chieti, Bella da sempre”, una frase più inclusiva, che guarda al futuro, ma rispetta anche tutti quanti appartengono al passato della città”.

mercoledì 21 luglio 2021

Chieti, incontri in via Custoza a tutela dell'ambiente. Sindaco e Zappalorto: "Sentiremo Arta e Anas per vagliare la situazione"

Nella mattinata di ieri il sindaco di Chieti Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente e transizione ecologica Chiara Zappalorto hanno avuto un incontro allo Scalo con i residenti di via Custoza  e dintorni per tematiche riguardanti l’ambiente a cui ha preso parte anche il capogruppo Pd, Filippo Di Giovanni. Alla base dell’incontro le realtà industriali e le infrastrutture presenti nella zona, su cui i cittadini hanno presentato proposte e istanze al fine di migliorare la convivenza con la comunità residente. 

“Abbiamo ascoltato le richieste dei cittadini che vivono intorno all’impianto delle trafilerie e adiacenti all’asse attrezzato – così Ferrara e Zappalorto – che chiedono all’Amministrazione ascolto sulle problematiche causate dalla convivenza con queste presenze, collocate proprio al centro di una zona dove insiste una popolosa comunità residenziale. I problemi riguardano i rumori, nonché la necessità di capire di che natura siano le emissioni nell’atmosfera derivanti dal ciclo produttivo dell’impianto industriale che procede senza interruzione, rilasciando polveri e odori. Il nostro impegno è quello di stabilire con l’Arta, organismo preposto proprio al controllo del territorio per problematiche riguardanti l’ambiente, un percorso per capire quale sia la situazione, che incidenza abbia sulla salute della cittadinanza, quali accorgimenti sono stati presi a tutela del territorio e stabilire un percorso, affinché tale convivenza diventi sostenibile e veda applicate da parte dell’azienda tutte le prescrizioni richieste dalla legge. Per noi si tratta di un cammino necessario, che non vuole precludere in alcun modo lo sviluppo produttivo della nostra città, né limitarlo, ma che ci investe come principale autorità sanitaria locale nella valutazione delle condizioni ambientali della zona e nella condivisione, con tutti i soggetti preposti, di iniziative e atti che tutelino l’ambiente e tutte le parti coinvolte. Di questa situazione, come delle altre presenti in città, parleremo domani anche con il nuovo procuratore facendone la conoscenza e per stabilire una sinergia che abbia l’ambiente fra le priorità, come avevamo già condiviso con il procuratore uscente. Con Arta abbiamo già stabilito un contatto, nelle prossime settimane ci relazioneremo con i vertici per capire come agire e quali azioni conoscitive sarà possibile intraprendere da subito per analizzare la situazione, con tutte le ricadute per la popolazione e i passi da fare da parte delle aziende, per attutire l’impatto ambientale e contribuire alla vivibilità della zona. In tal senso chiederemo anche ad Anas di fare un sopralluogo per vagliare la convivenza con l’asse attrezzato, affinché le aree in cui l’arteria a scorrimento veloce è adiacente alle case siano tutelate per i rumori e le altre emissioni”.

mercoledì 16 giugno 2021

Uto Ughi inaugura la stagione 2021/2022 della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara”

La Stagione 2021/22 della Società del Teatro della Musica “Luigi Barbara” è già pronta e si presenta con una proposta di altissimo livello sia per quanto riguarda il teatro che la musica. A partire da ottobre prenderà il via un cartellone fitto di appuntamenti e capace di coniugare qualità e quantità per rinnovare nel migliore dei modi la magia del teatro e le emozioni della musica e per tornare ad accogliere il pubblico di nuovo nelle sale.

Due stagioni di altissimo profilo, come nelle nostra migliore tradizione, inaugurate da due mostri sacri dello spettacolo come Uto Ughi e Gabriele Lavia: due personaggi che accenderanno in un istante tutta la voglia di spettacolo dal vivo del nostro pubblico, una voglia tenuta purtroppo spenta nel corso degli ultimi, drammatici, mesi.

Sette spettacoli teatrali in replica che prevedono, oltre all’apertura con Gabriele Lavia, alcuni tra i più importanti interpreti del panorama italiano e sarà impreziosita anche da una straordinaria sorpresa finale. La stagione prevede i recuperi delle date annullate per l’emergenza sanitaria nel 2020, vale a dire “Il Nodo” di Johnna Adams con Ambra Angiolini e “Così parlò Bellavista” di Luciano De Crescenzo, interpretato da Geppy Gleijeses e Marisa Laurito.
 
La stagione musicale supera di gran lunga i numeri abituali, con oltre trenta tra concerti e progetti speciali, e rilancia con un livello qualitativo d’eccellenza. Nel programma, si alterneranno formazioni importanti come l’Orchestra Sinfonica di Kiev e nomi di assoluta caratura internazionale come Viktoria Mullova (che si esibirà con il figlio, il contrabbassista Misha Mullov-Abbado), Ramin Bahrami insieme al violinista Guido Rimonda. Per la 21ª edizione di Jazz ’n Fall dedicata al genio di Charlie Parker torna a Pescara il grande jazz con artisti del calibro di John Scofield e Dave Holland, Richard Galliano, Francesco Cafiso con una All Stars, il Duo Dado Moroni e Danny Grissett in “Bird Piano Suite”, Philip Catherine e la poderosa Sax Machine di Bruno Biriaco.

Un ciclo dedicato ad Astor Piazzola, nel centenario dalla nascita, vedrà protagonisti Richard Galliano, il Balletto di Roma con la novità assoluta “Astor” e Laura Morante che ci racconterà del grande compositore.

E poi, come di consueto, le formazioni cameristiche più interessanti e i vincitori di prestigiosi concorsi internazionali; non mancheranno progetti speciali pensati per esplorare le possibili convergenze espressive di arti diverse, progetti affidati ad interpreti di grande spessore e riconosciuti per la loro apertura intellettuale. Fra i più interessanti “Gershwin Suite” – progetto multimediale, con immagini e video, dedicato alla vita e alle musiche di George Gershwin – ‘raccontata’ da Gino Saladini, voce recitante, con il Quintetto di Marco Guidolotti; “Pinocchio, libero tutti” di e con Bustric e il duo pianistico Paola Biondi-Debora Brunialti; “Yves Montand, un italiano a Parigi” di e con Gennaro Cannavacciuolo con Quartetto.

I manifesti presenti in città e le nuove pagine del sito (www.socteatromusica.it/lo-spettacolo-continua) sottolineano la spinta forte della ripartenza, la voglia di cultura. Una stagione quella che si apre in autunno ancora più importante e significativa del consueto, proprio per il segno della continuità che la Società del Teatro della Musica “Luigi Barbara” vuole dare, in maniera determinata e convinta, del suo impegno nel panorama culturale cittadino, regionale e nazionale: una continuità testimoniata dal riconoscimento ormai pluridecennale del FUS (Fondo Unico dello Spettacolo), assegnato dal Ministero della Cultura, e dalle relazioni con le più importanti realtà concertistiche italiane presenti nel CIDIM e nell’AIAM.
 
Sono naturalmente sempre disponibili tutti gli strumenti per essere continuamente aggiornati sulle attività della Società del Teatro della Musica “Luigi Barbara” – il sito web (www.socteatromusica.it), i canali social e la newsletter.

mercoledì 21 aprile 2021

L'associazione culturale L'Avvelenata presenta il bando del "Premio Letterario L'Avvelenata"

L'associazione culturale vastese L'Avvelenata presenta il bando del "Premio Letterario L'Avvelenata". Il concorso ha il patrocinio culturale di WikiPoesia ed è creato in collaborazione con Rivista Blam, La Caravella Editrice, CulturaMente, Il Menu della Poesia, Writers Editor e AĒ Autori. 

Presidenti della giuria di qualità sono i prestigiosi autori, candidati/vincitori del Premio Strega, Daniele Mencarelli e Paolo Zardi. E tra i giurati, che verranno svelati man mano, non manchera' una componente vastese. In palio ci sono numerosi e variegati premi, tra cui pubblicazioni cartacee e su riviste letterarie specializzate. Il concorso è a tema libero. Le opere possono essere inedite o edite. 

Possono partecipare autori e autrici di tutte le età, italiani e stranieri. All'interno del concorso è presente un premio speciale inerente alla Regione Lazio.

Il Premio si compone di più sezioni:

- SEZIONE A - Racconto Inedito (Adulti), autori maggiorenni; massimo 20.000 caratteri spazi compresi.      

- SEZIONE B Racconto Inedito (Giovani), autori di età inferiore ai 18 anni; massimo 20.000 caratteri spazi compresi.

- SEZIONE C Racconto Edito (Giovani e Adulti), autori di qualsiasi età; massimo 20.000 caratteri spazi compresi.

- SEZIONE D Poesia Edita e Inedita (Giovani e Adulti), autori di qualsiasi età; massimo 50 versi.

La Giuria terrà in considerazione il livello delle competenze richieste dal genere narrativo/poetico, la qualità letteraria dello scritto, labilità nella composizione, loriginalità del contenuto e la capacità di coinvolgere emotivamente il lettore.

Le Opere devono essere inviate entro il 15 giugno 2021. L’invio può essere effettuato allindirizzo mail: teatrolavvelenata@outlook.it secondo le modalità descritte nel bando.

Descrizione dei PREMI:

- I primi tre classificati di ogni SEZIONE riceveranno l’attestato di merito del Premio.

- Rivista Blam offre ai/alle vincitori/vincitrici della SEZIONE A Racconto Inedito (Adulti) e della SEZIONE B Racconto Inedito (Giovani) i seguenti premi:

Il primo classificato di ciascuna SEZIONE si aggiudicherà la pubblicazione del racconto, editato e corredato di illustrazione, sul sito della rivista. Si offre, altresì, un successivo lavoro di editing e correzione bozze da effettuarsi su DUE testi a scelta dellautore/autrice;

Il secondo classificato di ciascuna SEZIONE si aggiudicherà la pubblicazione del racconto, editato e corredato di illustrazione, sul sito della rivista. Si offre, altresì, un successivo lavoro di editing e correzione bozze da effettuarsi su UN testo a scelta dellautore/autrice;

Il terzo classificato di ciascuna SEZIONE si aggiudicherà la pubblicazione del racconto, editato e corredato di illustrazione, sul sito della rivista.

Infine, i/le tre vincitori/vincitrici delle SEZIONI A e B si aggiudicheranno un incontro online su Zoom di concerto con la Direttrice Editoriale e Fondatrice di Rivista Blam, Antonella Dilorenzo, nonché con la Redattrice, Valeria Zangaro, per offrire ai partecipanti consigli utili in merito al booklive e al mondo della scrittura.

- La Caravella Editrice mette in palio la pubblicazione cartacea delle migliori Opere in un'antologia a distribuzione nazionale. La selezione di questo premio avverrà secondo un criterio TEMATICO: concorreranno le Opere di TUTTE LE SEZIONI il cui contenuto avrà a che fare con la Regione Lazio o la Città di Roma Capitale; saranno ritenute concorrenti anche le Opere che fanno uso dei dialetti della Regione Lazio, quelle che hanno personaggi, ambienti, fatti o rimandi inerenti alla Regione Lazio. A ciascun autore/autrice selezionato/a saranno inviate gratuitamente due copie del libro.

- CulturaMente offre ai/alle vincitori/vincitrici della SEZIONE D Poesia Edita e Inedita (Giovani e Adulti) i seguenti premi:

La Redazione realizzerà un video di presentazione per ciascuna delle tre poesie vincitrici. Lo script del video sarà definito in base allo stile delle poesie. I video saranno rilanciati sul sito e sui canali social di CulturaMente.

Le Opere poetiche vincitrici del Concorso e quelle ritenute meritevoli da CulturaMente riceveranno una recensione scritta dai Redattori del blog.

Le Opere sopracitate vinceranno inoltre la pubblicazione in un magazine formato pdf. Questa edizione speciale conterrà i testi delle poesie corredati dalle recensioni e sarà inviato tramite newsletter a tutti i lettori del portale di informazione culturale; il magazine sarà poi scaricabile da uno spazio dedicato sul sito di CulturaMente che racconterà l’iniziativa e divulgherà poesie, recensioni e tutti i link utili.

In tale pubblicazione sarà, in aggiunta, proclamato il/la vincitore/vincitrice del Premio della Critica - Overdose di cultura", a prescindere dai primi tre classificati.

CulturaMente inviterà i/le vincitori/vincitrici della SEZIONE D e del premio "Overdose di Cultura" in una diretta social per parlare delle loro Opere con alcuni membri della Redazione specializzati in poesia. Tale contenuto sarà poi caricato anche sul canale YouTube del blog e sulla pagina del sito dedicata alliniziativa.

La Redazione si rende disponibile inoltre a collaborare con gli altri media partner per promuovere i/le vincitori/vincitrici attraverso altre iniziative ed eventi postumi al Premio. Tali collaborazioni saranno definite in base agli sviluppi dellemergenza Covid-19 e comunicate agli/alle autori/autrici coinvolti/e.

- Il Menu della Poesia offre ai/alle vincitori/vincitrici della SEZIONE D Poesia Edita e Inedita (Giovani e Adulti) i seguenti premi:

Le poesie vincitrici saranno inserite nel catalogo del Menu al Telefononella categoria LA POESIA EVVIVA dedicata a nuove voci e modi di fare poesia: il primo #poetrydelivery telefonico per accorciare le distanze, fare un regalo speciale e continuare a diffondere poesia!

Il Menu della Poesia inviterà sui propri canali social i/le vincitori/vincitrici per approfondire le poesie premiate e conoscere meglio gli/le autori/autrici nelle interviste/talk all'interno della rubrica dedicata.

- WikiPoesia offre al/alla vincitore/vincitrice della SEZIONE D Poesia Edita e Inedita (Giovani e Adulti) la possibilità di avere una propria scheda gratuita su WikiPoesia - enciclopedia poetica, curata dalla Redazione di WikiPoesia.

- L’Avvelenata selezionerà le Opere che riterrà meritevoli (di TUTTE LE SEZIONI), per vincere linserimento tra le letture, interpretate da attori e attrici professionisti/e, nelle puntate del Podcast Letterario LAvvelenata, attualmente in fase di pre-produzione.

- Writers Editor dà la possibilità ai primi classificati di TUTTE LE SEZIONI l’opportunità di partecipare, successivamente, in maniera gratuita al loro “Premio Letterario Uniti nel Pensiero” con un testo (racconto o poesia) inedito.

La cerimonia di premiazione si terrà il giorno 18 luglio 2021 a Roma, nel rispetto di quelle che saranno le normative in merito al Covid-19; il luogo verrà comunicato tramite il materiale promozionale della manifestazione.