martedì 20 settembre 2016

"In Nomine Capa" (Caparezza tribute) all'Osteria della Musica di Cepagatti venerdì 23 settembre

Gli "In Nomine Capa" (Caparezza tribute) si esibiranno venerdì 23 settembre a partire dalle ore 21 presso l'Osteria della Musica di Cepagatti. In scaletta i brani più noti del rapper pugliese. Michele Salvemini (questo il vero nome di Caparezza) inizia la carriera musicale facendosi chiamare Mikimix: le prime canzoni, però, hanno poco successo. Nel 1995 partecipa a Sanremo Giovani con "Succede solo nei film".

Ritornato a Molfetta, continua a comporre nel suo garage, registrando un centinaio di nastri. Intanto si fa crescere i capelli, che presto diventano una selva di ricci: da qui la decisione di cambiare il proprio nome d'arte in Caparezza ("testa riccia" in dialetto molfettese). Il suo primo cd arriva nel 2000, ma è soltanto "Verità supposte" del 2003 che lo fa arrivare al successo. Da quell'album è tratto infatti uno dei brani più noti di Caparezza, "Fuori dal tunnel": con una musica orecchiabilissima e un testo-tormentone, questo pezzo lancia il rapper come uno dei giovani più interessanti della musica italiana.

Nel 2006 arriva il terzo disco, "Habemus Capa", seguito due anni dopo da "Le dimensioni del mio caos", che lo conferma come uno degli artisti più versatili del panorama musicale italiano. I singoli estratti da questo album sono tutti un successo: su tutti basta ricordare "Vieni a ballare in Puglia", che nell'estate del 2008 è suonato da tutte le radio italiane, diventando un tormentone. Recita nel film di Checco Zalone “Ma che bella giornata” interpretando se stesso in un breve cameo.